Archivi categoria: Si sta come/d'inverno/sull'asfalto di scenari periferici/fiori di plastica sbiaditi

un domani crea problemi già oggi

pensavo che dover decidere cosa fare del proprio futuro fosse facoltativo.
non lo è
, dici, non lo è mai stato.
provo a convincerti che non è colpa mia se la forza d’inerzia è più forte della mia forza di volontà. è la natura che è fatta così, darwin l’ha spiegato. e non esiste nemmeno nessun dio con cui potersela prendere. noi siamo figli del sabato e dei saldi nei centri commerciali e non c’è nessuno che ti restituisca i soldi quando ti accorgi che la merce è difettosa. al massimo un buono per la prossima corsa. a me non serve, qui si naviga a vista per avere la certezza del naufragio. dicono che sia meglio una fine spaventosa di uno spavento che non finisce mai. io credo che riuscirei ad abituarmi anche all’angoscia senza fondo. ci si abitua pure alle cose peggiori per quieto vivere. o anche solo per vivere. darwin ha spiegato anche questo, credo.

Annunci